Malattia dei puntini bianchi – ictiofiriasi

betta_splendens

ICTIOFTIRIASI, ICTIO o malattia dei punti bianchi – E’ una malattia dei pesci di acquario conosciuta come MALATTIA DEI PUNTI BIANCHI. E’ considerata da molti una malattia “da raffreddamento” questo perché si manifesta spesso a seguito di uno sbalzo di temperatura. In realtà lo sbalzo di temperatura ha portato un abbassamento delle difese del nostro pesce così che il protozoo colpevole di questa malattia Ichtyophthirius multifilis inizia a vincere la sua battaglia per la sopravvivenza. Il primo sintomo di questa battaglia sono dei piccoli puntini bianchi sul corpo del nostro Betta che se trascurati in breve diventeranno centinaia. In questa breve scheda vogliamo cercare di capire qualcosa di più in merito a questo protozoo così da difendere efficacemente i nostri pesci.

CAUSE : Abbassamento delle difese immunitarie

SINTOMATOLOGIA: Compaiono dei puntini bianchi sul corpo o sulle pinne dei nostri pesci. Nel primissimo stadio i pesci non sembrano essere disturbati da questo parassita, continuano a nuotare e mangiare, successivamente si noteranno alcuni sintomi tra questi vi sono sfregamento contro ornamenti vari nel tentativo di liberarsi dal parassita. Pinne chiuse, respirazione accelerata. Il pesce sembra come cosparso di zucchero

Le anomalie comportamentali del Betta

Betta Crow Femmina Butera

Il Betta splendens è da sempre considerato uno dei pesci più resistenti, infatti parlando delle specie di Betta non selezionate, riescono a sopravvivere in natura anche in condizioni precarie, in piccole pozze d’acqua con pochissimo ossigeno, questo grazie al loro organo ausiliario, il LABIRINTO, che gli permette di respirare direttamente ossigeno attraverso l’ingestione di aria atmosferica. Anche se è un pesce molto resistente, è bene allevare in modo corretto, cercano di rispettare a pieno tutte le sue esigenze.