I MICROWORMS – I microworms (micro vermi) sono piccoli nematodi dal nome scientifico Panagrellus sp. di colore bianco-trasparente di piccole dimensioni, circa 2-3 mm di lunghezza e 0,2 mm di larghezza . Viste le ridotte dimensioni sono adatti come alimento per avannotti di betta splendens e piccoli pesci, sono un’ottima alternativa ai naupli d’artemia.

microworms

microworms

 

 

microworms

Origine I nematodi abbondano dappertutto
Temp A temperatura ambiente
Alimenti Qualsiasi grano o cereale con lievito
Minaccia Mosche di frutta che infestano i mezzi
Contenitore Piccoli contenitori coperti
Pulizia Minimo mensile
Specie Chi lo sa?

 

I microworms (micro vermi) sono piccoli nematodi dal nome scientifico Panagrellus sp. di colore bianco-trasparente di piccole dimensioni, circa 2-3 mm di lunghezza e 0,2 mm di larghezza . Viste le ridotte dimensioni sono adatti come alimento per avannotti e piccoli pesci, e sono un’ottima alternativa ai naupli d’artemia. I valori nutrizionali, rispetto al peso secco, sono 40% di proteine e 20% di grassi. Sono di facile produzione con pochissimo spazio, dando buoni risultati dal punto di vista quantitativo. La loro riproduzione avviene in modo sessuale, quindi nelle colture sono presenti sia maschi che femmine. La distinzione primaria fra i sessi è la forma arrotondata della coda del maschio più una dimensione ridotta rispetto la femmina. La femmina partorisce da 10 a 50 piccoli ogni due giorni, i quali diventano sessualmente maturi in 3-4 giorni. Per allevarli bastano piccoli contenitori di plastica o di vetro muniti di coperchio, alti almeno 10 cm e abbastanza larghi. Sul coperchio, che va mantenuto sempre chiuso, si praticano piccoli fori per lo scambio d’aria. La loro alimentazione è basata su lieviti e batteri che si formano dalla putrefazione di cereali o farine. Il sitema migliore per coltivarli è in una sospensione semi-acquosa di fiocchi d’aveva con una piccolissima aggiunta di latte, in più i fiocchi vanno integrati con un 10% di lievito di birra. La mistura dopo un paio di giorni inizierà a marcire, con conseguente emanazione di cattivo odore, a questo punto la pappa d’avena è pronta e protrà accogliere i piccoli vermi. La raccolta dei vermi si effettuerà dalle pareti del contenitore, dove migreranno una volta che la coltura è ben avviata. Le colture iniziano a deperire dopo 4-7 settimane con la formazione di un composto molto liquido, quindi molto prima di quella data è importante avviarne una nuova. La soluzione migliore è tenere attive più colture, sfasate di 6-7 gg. La temperatura ideale va da 18 a 30 °C e un’ambiente luminoso da migliori risultati. E’ il cibo vivo più facile da produrre.

microworms microworms

 

 

 

Nutrizione di Microworm

Proteina

48%

Lipidi

21%

Glicogeno

7%

Acidi organici

1%

Acidi nucleici

1%

Se volete approfondire questo e altri argomenti vi invitiamo a visitare il nostro forum.

Commenti

commenti

2074 - Visite totali - 2 - Visite odierne -
Massimo Butera
Biografia da aggiungere