L’uso della torba come substrato

Foglie quercia

Nelle vasche dedicate a specie che prediligono acque tenere e scure, sono solito utilizzare un vecchio sistema che mi ha sempre dato buoni frutti.
Si tratta, in pratica, di usare della normale torba bionda di sfagno come substrato.
La potete acquistare nei garden center o nei negozi di fiori, l’importante è che non sia fertilizzata in nessun modo e che il residuo organico sia quasi nullo.

Leggi tutto ...

BETTA FOERSCHI

?

Il Betta foerschi è una specie di medio-piccole dimensioni, incubatore orale, che vive nel Borneo indonesiano; di recente è stato inserito nel COMPLESSO FOERSCHI insieme al Betta mandor; in precedenza apparteneva al gruppo Rubra, insieme a B. dennisyongi, B. strohi, e B.rubra. Questa è una delle specie che vive in acque molto scure, per cui dovrebbe essere allevato in acquari monospecie, allestiti badando poco all’estetica della vasca e cercando di ricreare le condizioni del suo habitat.

Leggi tutto ...

BETTA RIAU: COMPLESSO COCCINA

riau4

Il genere Betta comprende circa una settantina di specie, ma questo numero è destinato ad aumentare nel tempo perchè ci sono ancora molte specie non classificate. Una delle specie di Betta da poco scoperte è il piccolo Betta riau, inizialmente chiamato Betta new-red per la sua livrea rosso intenso, questa nuova specie raggiunge una taglia di appena 3-3.5 cm.

Leggi tutto ...

BETTA WILD: Il COMPLESSO SPLENDENS

stiktos - Copia

Il Betta splendens non è solo quello che vediamo comunemente nei negozi di acquariofilia, che si presenta con le sue bellissime pinne lunghe e con forme varie: halfmoon, crowntail, vetail, rosetail, doubletail, fino ad arrivare al plakat che rappresenta la varietà che più si avvicina alla forma wild. Il Betta splendens è originario della Thailandia centrale ed è poi stato selezionato dall’uomo nel corso degli anni per scopi ornamentali e per il combattimento, accentuando cosi quell’aggressività innata che esiste fra i maschi. In questo articolo non ci interessano le forme selezionate, bensì ci soffermeremo esclusivamente sul Betta splendens selvatico, e sui membri del COMPLESSO SPLENDENS, allo scopo di favorire un approccio più naturalistico verso questi Labirintidi.

Leggi tutto ...

Classificazione dei Betta wild

Betta-dimidiata

Il genere Betta comprende attualmente una settantina di specie, ma tale numero è destinato a crescere nel corso degli anni. I Betta appartengono alla famiglia degli OSPHRONEMIDAE, che hanno come caratteristica comune quella di accoppiarsi attraverso un abbraccio fra maschio e femmina, con cui avviene la deposizione delle uova. Essi fanno parte del sottordine degli ANABANTOIDEI, e sono dei LABIRINTIDI, cioè hanno la capacità di assumere ossigeno direttamente dall’aria atmosferica; questa importante caratteristica gli ha permesso di adattarsi bene al loro habitat in natura, costituito soprattutto da piccoli corsi d’acqua ed acquitrini soggetti alla stagionalità, e che quindi tendono a prosciugarsi durante i periodi di siccità.

Leggi tutto ...